Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Sui fallimenti chiusi dopo il 3/3/1997 secondo lart. 26 del D.P.R. 633 del 1972 e circolare n° 77/E del 17/4/2000.

Ai sensi dellart. 17 del D.P.R. n.633/72, i soggetti che effettuano le cessioni di beni e le prestazioni di servizi sono debitori verso l' Erario delIVA che espongono nelle fatture a carico dei clienti e conseguentemente sono obbligati a versare l' imposta indipendentemente dal fatto che sia possibile o meno riscuoterla dal cliente, con conseguente evidente danno nel caso in cui il cliente non paghi la fornitura. Lart. 26. co. 2 del D.P.R. 633/72, a seguito di recente e controversa modifica, consente ai cedenti di recuperare lI.V.A. - anticipata all' Erario - sulle fatture insolute in alcuni casi particolari, mediante lemissione di note credito valide ai soli fini I.V.A. Se notiamo la percentuale delle perdite (intorno all87%) possiamo considerare che a malapena nei fallimenti vengono rimborsati i crediti privilegiati, mentre rimangono largamente insoddisfatti quasi tutti i crediti chirografari.