Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Valeria Gentili

GLI AVVOCATI nelle nostre aule di Giustizia
ovvero THE RULE OF LAW, la Regola della Legge, una sola
per tutto il Mondo....
quello che si vede
quello che deve restare nascosto ai più.....
Intanto cominciamo col dire che ESISTE GIA' UNA SOLA LEGGE PER TUTTO IL MONDO...vi sembra strano?
Non lo è...è un codice fissato e tutelato da una ramificata rete di associazioni, dall'aspetto più o meno benefico, umanitario, no-profit e caritatevole a livello mondiale...
The Law Society, La Società della LEGGE
UNA in tutto il mondo...ramificata ma UNA
quindi UNA SOLA LEGGE, in COMMON LAW,
la sola su cui GIURANO gli AVVOCATI italiani...
NON LA NOSTRA, NAZIONALE.....SCORDATEVELO!!
PROMOSSA DALL'INTERNATIONAL BAR COUNCIL, 
un trust, un ente no-profit che dice di voler 
"TUTELARE E PROMUOVERE LO STUDIO DELLA LEGGE NEL MONDO"
UNA LEGGE UNICA PER TUTTO IL PIANETA
diffusa e fatta "BACIARE CON REVERENZA"
a tutti i laureati, IN OGNI PAESE, 
dopo il TIROCINIO per diventare AVVOCATI
UNA LEGGE UNICA PER TUTTO IL PIANETA,
QUELLA della City of London, 
due chilometri di territorio che SFUGGE A QUALSIASI LEGGE DELLA TERRA, 
perchè ha la propria, DIVERSA DA QUELLA DEL RESTO DELLA GRAN BRETAGNA, diversa da quella di quella di QUALSIASI ALTRO PAESE DEL MONDO.....
Quella è la legge DELL'ENCLAVE dei BARRISTERS, DEGLI AVVOCATI DEGLI IMMENSI GRUPPI FINANZIARI, DELLE MULTINAZIONALI, DEGLI STATI FINTAMENTE DI DIRITTO, DEI PIRATI DELLA FINANZA INTERNAZIONALE...
E' LA LEGGE DELLA CABALA OSCURA....
LA LEGGE DI CHI VUOLE CHE IL MONDO OBBEDISCA, LAVORI, CONSUMI, PAGHI LE TASSE E SI AMMALI, PER POTER FRUTTARE QUALCOSA ANCHE DA MALATO
LA LEGGE DEL COMMERCIO...COMMERCIO DI QUALSIASI COSA E PERSONA, PERCHE' TUTTO IN QUESTA LEGGE è SOLO ED UNICAMENTE "COMMERCIO", NON ESISTE UMANITA'...di nessun tipo
ESISTE SOLO IL LUCRO!!
Una legge antichissima, che viene "ammodernata" in piccoli dettagli, ma di fatto è rimasta SEMPRE LA STESSA
UNA LEGGE IBRIDATA con un po' di LEGGE NAZIONALE E CONSEGNATA AGLI ORDINI PROFESSIONALI ED ALLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA (ove non esistono gli "ordini")
DI AVVOCATI NEL MONDO tanto NON FAR CAPIRE CHE è ESTRANEA AGLI ORDINAMENTI INTERNI DELLE NAZIONI
CONSEGNATA, perchè gli AVVOCATI VI GIURINO SOPRA!!
....E IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE, che DI FATTO è la succursale di un TRUST AMERICANO (International Bar Council), viene citato come organismo di controllo e albo della professione forense NELLA NOSTRA COSTITUZIONE....certo...
Ma, al tempo in cui venne redatto quell'articolo della CARTA, gli AVVOCATI GIURAVANO SU DI ESSA....ora NON PIU'!
Quindi..???
NEL NOSTRO CASO, L'ITALIA, UN PAESE CHE HA IL SUO ORDINAMENTO GIURIDICO IN CIVIL LAW, con radici nel diritto romano, canonico, napoleonico, non ha proprio NULLA A CHE FARE CON IL CODICE SUL QUALE GLI AVVOCATI SONO COSTRETTI A GIURARE OBBEDIENZA ED OSSERVANZA....
IL SOLO GIURAMENTO che gli avvocati sono costretti a fare...
ORA ALLA NAZIONE, SULLA COSTITUZIONE, SUL RISPETTO DELLE LEGGI NAZIONALI, NON DEVONO GIURARE PIU'
LE RIFORME, SAPETE?...DAL 2012, la riforma della PROFESSIONE FORENSE LI ESENTA, LI ESIME DAL DIMOSTRARE IN FORMA SOLENNE...
....QUALSIASI OBBEDIENZA, RISPETTO ED OSSERVANZA DELLE LEGGI ITALIANE, COSTITUZIONE COMPRESA
LE RIFORME: quelle che ci stanno traghettando a velocità massima verso il NUOVO ORDINE MONDIALE e la ROVINA DEL GENERE UMANO!
UNA LEGGE UNICA PER TUTTO IL PIANETA
dettata, protetta, diffusa, INFILTRATA in tutto il MONDO 
DA UN TRUST IMMENSO FATTO DI POTERE PURO, 
presente in tutto il mondo ATTRAVERSO GLI ORDINI PROFESSIONALI, ove esistono...Qui da noi, ATTRAVERSO IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE, 
che ne è la sua emissione e rappresentanza italiana.
IN UN'AULA DI GIUSTIZIA (civile o penale non fa differenza) quindi, oggi convivono DUE ORDINAMENTI, in totale contrasto uno con l'altro...nello STESSO PROCEDIMENTO
uno IN COMMON LAW, il CODICE ETICO E PROCEDURALE 
che gli avvocati devono INCARNARE FINO ALLO SPASIMO, 
pena sospensioni, multe, iniziative disciplinari del Consiglio Nazionale Forense, senza mai rispondere ad alcun DOVERE DI RISPETTO E OBBEDIENZA ALLO STATO OVE QUEST'AULA DI GIUSTIZIA VIVE, tantomeno nei confronti del GIUDICE, poiche la riforma del 2012 li METTE SULLO STESSO IDENTICO PIANO IN AULA
e un altro IN DIRITTO POSITIVO, QUELLO CHE IL GIUDICE INTERPRETA...che noi, poveri mortali, si riteneva fosse IL SOLO 
AD ESSERE APPLICATO IN TRIBUNALE
Il giudice GIURA SUL RISPETTO E L'OBBIEDIENZA
ALLO STATO E ALLA COSTITUZIONE...
....L'AVVOCATO NO!!
Ma sembrano intendersi PERFETTAMENTE IN AULA E TUTTO PARE FILARE LISCIO COME L'OLIO....specie nelle SEZIONI FALLIMENTARI DEI TRIBUNALI, specie lì...
il BAR COUNCIL, l'INTERNATIONAL BAR ASSOCIATION, THE LAW SOCIETY, IL C.C.B.E. EUROPEO....e quindi TUTTE LE LORO RAMIFICAZIONI A LIVELLO NAZIONALE NEL MONDO....SONO TRUST DI FATTO !!
Esistono (li abbiamo) atti istitutivi, costitutivi, direttivo, trustees incaricati per ogni CONTINENTE DEL MONDO, nomi e cognomi per ogni SINGOLO PAESE DELLA TERRA. LA GIURISIDIZIONE in cui vive il TRUST INIZIALE (che incorpora poi quelli NAZIONALI) è NEGLI STATI UNITI, a NEW YORK
LA LORO SEDE FISCALE è NELLO STATO DEL DELAWARE, il paradiso fiscale più vantaggioso del Mondo, quindi le TASSE E LE ISCRIZIONI E I CONTRIBUTI CHE GLI AVVOCATI VERSANO NELLE CASSE DEL CNF, che confluiscono nell'obiettivo di scopo del Trust dell'IBA in quanto succursale italiana, SONO PURE ESENTI DA TASSAZIONE AL 100% (questo prevede lo stato del Delaware per chi opera il suo TRADE fuori dal territorio dello stato federale....infatti è PIENO DI SOCIETA' E HOLDINGS "ITALIANE"...c'è la folla!)
QUINDI noi abbiamo un trust AMERICANO che DETTA LE REGOLE PROCEDURALI DENTRO LE NOSTRE AULE DI GIUSTIZIA ITALIANE per mezzo di avvocati più o meno IGNARI DI QUESTO?
UN TRUST CHE PROTEGGE UN ORDINAMENTO ANGLOSASSONE, DENTRO I TRIBUNALI ITALIANI??
.....e gli AVVOCATI giurano obbedienza e fedeltà al loro ordinamento, senza mai specificare che si tratti dell'obiettivo di scopo del trust originario AMERICANO....e non dell'ORDINAMENTO ITALIANO... (un bel giochetto, non c'è che dire)
Ora si chiede.....
....E l'imputato??.....e l'esecutato??....AVRA' DIRITTO ANCHE LUI A SCEGLIERE LA SUA GIURISIDIZIONE, NO??...DATO CHE CE NE SONO GIA' DUE!
1) GLI AVVOCATI SONO TUTTI FEDELISSIMI ALLA COMMON LAW della MALNATA, TOSSICA, OCCULTA City of London (puah!)
2) I GIUDICI CELEBRANO IN DIRITTO NAZIONALE
3) E NOI??....ahahahaha
ci scegliamo QUELLO DEI TRATTATI INTERNAZIONALI A DIFESA DEI DIRITTI INALIENABILI DELL'UOMO....
COSì ALMENO, siamo pari..ANZI NO, siamo AL DI SOPRA.....
Chi ha ancora una Coscienza....la usi....
s'è fatto tardissimo...
e la dissonanza COGNITIVA aumenta...
MANTENETE LO STATO DI VEGLIA!
P.s. Articolo 24 della Costituzione
"Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei propri diritti e interessi legittimi "
sarà il caso che ci si attrezzi....in questo marasma giurisidizionale