Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Le popolazioni indigene, abituate a vivere serenamente in armonia con la natura, senza la necessità di dover lavorare duramente per molte ore al giorno, era restia ad accettare le regole imposte dai nuovi padroni per cui, non conoscendo il denaro, perché gli scambi commerciali avvenivano quasi esclusivamente tramite il barattoerano difficilmente corruttibili. Questo problema fu risolto con l’astuzia, s’iniziò a obbligare la popolazione locale al pagamento di tasse di vario tipo, ma il pagamento di tali tasse doveva avvenire soltanto ed esclusivamente tramite la moneta coloniale emessa a debito. La conseguenza fu che la popolazione, pur di ottemperare ai propri impegni con il fisco, accettò di lavorare duramente per ricevere il denaro necessario alla sopravvivenza e al pagamento delle tasse. Fu così che tutti i popoli del Commonwealth, man mano che si evolvevano dal punto di vista tecnologico, abbandonarono le loro abitudini millenarie per adeguarsi al nuovo sistema satanico, che in cambio dava due condizioni di vita: la ricchezza e la schiavitù, la prima per le classi dirigenti la seconda per il popolo.