Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




La consapevolezza di vivere in un mondo surreale è cosa difficile da ottenere dalle masse. Oggi la disinformazione ha assunto un ruolo preponderante in termini di percentuale di tempo vitale, infatti sono aumentate le quantità di informazioni inutili e fuorvianti, che impediscono alle persone una corretta interpretazione dei fatti che si svolgono nel mondo. Da sempre ogni governante ha utilizzato l’ignoranza collettiva per il mantenimento del proprio potere, spesso, però l’ignoranza non era ben radicata nella popolazione per mancanza di mezzi dissuasivi adeguati, motivo per il quale, i governanti ricorrevano alla violenza per frenare gli impeti rivoluzionari di matrice spontanea. Con lo sviluppo delle tecnologie e delle tecniche di manipolazione e controllo del pensiero, la propaganda mediatica ha assunto un’importanza sempre maggiore, al punto tale da permettere ai governanti, per sedare le rivolte popolari, spesso, addirittura, di diminuire o annullare del tutto il ricorso alla violenza. I ruoli della televisione e d’internet sono fondamentali per organizzare i pensieri e convogliarli, allinearli ai desideri imposti dall’élite al potere.