Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




1.
Ogni uomo, donna e bambino e` nato libero, uguale e sovrano, dovuto alla propria natura e possiede un sapere inerente di cio` che e ` vero e corretto. Di conseguenza una persona non puo` essere subordinata a un altra o a nessuna autorita` esterna, dal momento che la saggezza e la liberta` inerente a tutti gli individui la rende completa e autonoma nella piu` larga comunita` dei loro pari.

2.
Questa sovranita` personale e` il riflesso della piu` vasta Legge Naturale, per la quale tutte le vite sono indivisibili secondo natura e poste in comune per la sopravvivenza e la felicita` di tutti.
In una societa` giusta, questa connessione comune dota tutti gli individui con il diritto inalienabile di stabilire il proprio governo e di difendersi contro qualsiasi tirannia o violenza, inclusa quella inflitta da autorita` esterne.
"Le autorita` che governano ingiustamente o in modo dispotico senza il libero e non indotto consenso del popolo hanno perso il proprio diritto a governare e possono essere sciolte legalmente.“

"Governo ingiusto non e` governo, bensi`tirannia”
- Platone

3.
La Legge Naturale fa sorgere la consueta Legge Popolare, lo scopo della quale e` di proteggere la liberta` e la sovranita` inerenti a uomini e donne in una comunita`, mantenendo l’uguaglianza e la pace di essa.
La Legge Popolare deriva la propria autorita` dal popolo stesso e
dalla capacita` del popolo di comprendere cio` che e` giusto e
di distinguere tra giusto e sbagliato.

4.
In tempi storici la Legge Popolare sorse in Europa e particolarmente in Inghilterra dopo la conquista Normanna come baluardo contro l’arbitrario dominio della elite sul popolo, soprattutto da parte di monarchi e papi. 
L’autorita` di questa elite fu carpita contro natura, sfruttando la terra tramite guerre e conquiste violente anziche` tramite la legge divina di pace e uguaglianza.
Questa elite prevalse con piu` potere nel contesto dell’Impero Roman
o e del proprio pupillo, la ChIesa di Roma, attraverso il messaggio che persino “dio” debba essere creduto dominatore e conquistatore (“domine”).

5.
Il sistema legale noto come Legge Civile o Romana ebbe origine da uesto dominio di papi ed elite monachiche e fu basato sulla conquista e sul credo che uomini e donne non siano dotati della capacita` di agire autonomamente e con saggezza.
Tutte le leggi e le autorita` furono percio` derivate dall’esterno, da
strutture congiurate e imposte da un despota sia papa,
monarca o governo.
Manifestandosi dalla filosofia Aristoteliana e legge proprietaria Romana,
esse divennero un sistema privo di liberta` inerenti, sotto la quale il creato fu diviso e gli esseri umani furono considerati un bene mobile e trattati da schiavi.
Il popolo fu percio` reso schiavo e disconnesso in tutti i sensi da un mondo liberamente creato per il bene comune.
Questo sistema schavista pose tutte le persone in classifiche e
categorie, concedendo “liberta`” ristrette ( freithoms o privilegi degli schiavi) che furono definite e limitate da disposizioni deliberate dai governanti.

6.
La Legge Popolare e la Legge Civile (Romana) sono percio` fondamentalmente opposte e in conflitto.
Non vi e` possibilita` di riconciliazione a causa del proprio sorgere
da due nozioni completamente differenti: la Legge Popolare riconosce la vita come dono dato equamente a ciascuno mentre la Legge Civile tratta la vita come privilegio condizionato e l’umanita` viene
gestita da popolo schiavo.
Di conseguenza, i governi operano in pratica attraverso la Legge
Civile (o statutaria) , opprimendo o ignorando la Legge Popolare
per mezzo delle proprie corti arbitrarie in potesta` ai giudici.

7.
La forma piu` estrema di Legge Civile elitaria e` quella nota
come Legge Papale o Canonica e che definisce la Chiesa di Roma quale unica legittima autorita` sulla terra, sottoponendo tutte le
altre leggi, popoli e governi a essa.
La Legge Canonica e` auto-governante e completamente
responsabile solo a sè stessa.
Se mettessimo da parte la retorica Cattolica, si vedrebbe il Cattolicesimo Romano come un culto neo-pagano basato sul sistema di venerare l’imperatore del tardo terzo secolo noto come Sol Invictus , nel quale un sovrano incoronato “Dio e Padrone” (Deus et Dominus) governa cielo e terra: come il Papa.
Non vi e` da meravigliarsi che questo culto tirannico abbia provocato piu` guerre, genocidi, conquiste e massacri di qualsiasi altro potere nella storia umana e continua a costituire la piu` grande minaccia per la
Legge Popolare e la liberta` umana.

8.
La Chiesa di Roma e` la prima e piu` antiquata corporazione del nostro pianeta : un’ entita` legale orchestrata per la protezione dei tiranni,
affinche` possa assolvere le responsabilita` indivuali o di elite da qualsiasi crimine o conquista perpetuata da essi.
Il contagio che in questo momento minaccia di distruggere il nostro pianeta e le nostre vite si diffuse da Roma dalla Corporazione del Vaticano, un’oligarchia corporativa irresponsabile che sovverte la liberta` e il benessere del nostro pianeta, soggiogando la vita a profitto e potere.

9.
Proprio in questo momento di conquista corporativa e rinnovato assoggettamento dell’Umanita`, un contro-movimento sta sorgendo per riaffermare il proposito divino e sostenere il proprio operare tramite la
Legge Popolare per rigenerare l‘Essenza Naturale della Terra e
dell’Umanita` in una connessione comunitaria.

Questo movimento e` predetto nella Bibbia del Tempo quando tutti torneranno alla loro uguaglianza naturale priva di divisioni, privilegi e
oppressioni per vivere in armonia con il creato e l’un con l’altro.

10.
Questo rigeneramento dell’Umanita` e` un proposito divino e prende piede con lo smantellamento attivo di tutte le autorita` ed istituzioni esistenti che siano state derivate dalla legge Civile Romana, sostituendole con un nuovo governo conforme alla giurisdizione della Legge Popolare

Sarà Creata un’autorita` con forme alla Legge Naturale che operi per, con e in favore di un’Umanita ` libera e` il proposito fondamentale delle Corti di Legge Popolare.