Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




L’OPPT è gestito dagli Amministratori Fiduciari (o “Trustees”) Caleb Skinner, Hollis Randall Hillner e Heather Ann Tucci-Jarraf. L’OPPT è stato creato nel momento in cui gli amministatori hanno vincolato loro stessi, e di conseguenza riesumato, il trust risultante dall’originale Costituzione degli Stati Uniti del 1776, costituzione che è stata abbandonata nel 1933, quando il governo degli Stati Uniti fu trasformato in una corporation.

L’OPPT ha poi vincolato a questo trust ogni individuo del pianeta, in qualità di equamente beneficiario, indicandolo come “il Popolo Uno, creato dal Creatore”. Così facendo, gli Amministratori Fiduciari hanno generato un trust di lignaggio superiore a qualsiasi altro, essendo questo un trust fra il Creatore e le sovranità individuali della Terra. Questi “stati” individuali sovrani sono i beneficiari del Creatore e custodi delle sue manifestazioni sulla Terra. Legalmente parlando, non può esserci alcuna pretesa superiore a quella del One People’s Pubblic Trust… eccezion fatta per quella reclamata dal Creatore stesso.

Le risorse del nostro pianeta, indicate nei documenti UCC depositati come “la totalità dell’oro e dell’argento mondiali”, non possono quindi più essere soggetti a proprietà, nè venduti a qualsiasi prezzo, nè centellinati in quantità minime salariali per schiavizzarci, nè nascosti per creare povertà o miseria. Sotto il One People’s Public Trust, tutti abbiamo uguali diritti patrimoniali. Le risorse del nostro pianeta appartengono ora a ciascuno di noi in egual misura, per diritto di nascita. Ora è legge.

Tra il 2011 e il 2012, i Trustees hanno depositato una complessa serie di documenti UCC per conto dei suo Beneficiari. I dettagli completi dei documenti depositati dall’OPPT secondo il diritto commerciale UCC si possono trovare sul sito web http://peoplestrust1776.org. Fate attenzione: questi documenti sono assai impegnativi da leggere, perchè stesi per garantire la certezza del diritto e della diffusione legale, non per comunicare al pubblico le azioni dell’OPPT o le loro conseguenze. Tuttavia, gli Amministratori stanno collaborando direttamente con la comunità dei “media alternativi” mondiali in modo da assicurarsi che tutti possano ricevere informazioni accurate, chiare e pertinenti.

Cerchiamo di riassumere questi documenti:

Specificando che le corporations, i governi e le banche sono la stessa cosa, è stato depositato un “Ordine di Ricerca e Azione” (orig. “Order of Finding and Action”, n.d.t.) contro il “Debitore”, denominazione della persona giuridica – creata attraverso le procedure dell’UCC – che comprende e racchiude in sè tutte le entità aziendali del mondo. I documenti depositati affermano che il Debitore abbia “consapevolmente, volontariamente e intenzionalmente commesso tradimento” mediante “possesso, manipolazione, favoreggiamento e connivenza con i sistemi monetari privati​​”, e abbia posto in essere una “schiavizzazione sistematica dei cittadini, senza il loro consenso consapevole, volontario ed intenzionale”.

I documenti UCC depositati sono pubblicamente registrati e seguono le normali procedure amministrative. A fronte di una contestazione, al Debitore è concesso il diritto di replica. Se questa non perviene entro i previsti termini di scadenza, è avviata di default un’azione legale seguita dall’estinzione dell’entità giuridica, in questo caso, dovuta al fatto di non essere riuscita a confutare le accuse di tradimento da parte del Popolo Uno.

La cosa importante da capire è che ogni documento UCC, dal momento in cui viene depositato, assurge a legge se rimane inconfutato. E in questo caso, gli Amministratori dell’OPPT assicurano di aver creato una situazione giuridica in cui gli individui e le entità che formano il Debitore non hanno avuto la capacità di replicare. E come avrebbero potuto? Gli addebiti per messa in schiavitù e per frode sono reali.