Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Gli stipendi in Bitcoin 
Intanto la cripto valuta si fa largo anche nel campo dei salari. Chi di voi sarebbe disposto a ricevere il proprio stipendio in Bitcoin? In Usa qualcuno lo fa gi'. Da un'indagine condotta da Bitwage fra 150 aziende "Bitcoin-friendly", ben 18 hanno risposto di prendere in considerazione l'idea di adottare proprio Bitcoin per pagare gli stipendi ai propri dipendenti. Ma c'è di più. Quattro aziende hanno risposto che già offrono ai loro dipendenti questa soluzione.

Ultracopier, una società che si occupa di sviluppare un software per la copia di file, ha dichiarato: «Bitcoin è un sistema molto utile per tagliare le spese legate agli stipendi, specialmente quando si lavora a livello internazionale. Una transazione dall'Europa agli USA costa 30-50 dollari. Se c'è la necessità di un trasferimento dalla Bolivia a qualsiasi altro paese c'è una commissione del 30% per transazione. Si tratta di un taglio del 64% se si considerano tutti i costi in ingresso e in uscita». E se la rivoluzione di Bitcoin fosse solo appena cominciata?