Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




 

La cosidetta Legge di Gresham è la semplice osservazione, nelle questioni economiche che “la moneta cattiva fa sparire la moneta buona”. Più esattamente se monete contenenti metallo di diverso valore hanno lo stesso valore legal tender, le monete composte di metalli più economici saranno usate per i pagamenti mentre le monete costituite di metallo più prezioso saranno accumulate, messe da parte e anche esportate e tenderanno quindi a sparire dalla circolazione. Sir Thomas Gresham, operatore finanziario della Regina Elizabeth I non fu in effetti il primo a notare questo fenomeno, ma la sue esposizione dello stesso nel 1558 fece si che l’economista H.D. Macleod, nel 19° secolo, propose di termine Gresham’s law per indicare questo fenomeno.

La moneta quindi tende in questo caso a funzionare in un modo diverso dal semplice mezzo per regolare gli scambi. Può essere usata anche nei commerci con l’estero, come commodity e come riserva di valore. Se una particolare moneta vale di più del suo valore facciale sarà usata negli scambi internazionali e sarà accumulata piuttosto che essere usata per le transazioni domestiche.

Per esempio, durante il periodo 1792-1835, gli Stati Uniti mantennero un tasso di cambio fra oro e argento di 15 a 1 (Gold/Silver Ratio), mentre questo tasso in Europa variava fra 15,5 a 1 e 16,06 a 1. Questo fatto rese un affare, per i possessori di oro, vendere il loro oro sui mercati europei e portare l’argento ottenuto in cambio alla Zecca degli Stati Uniti (per un certo periodo infatti chiunque poteva portare argento anche grezzo, da miniera, alle zecche statali americane e farselo coniare sotto forma di Dollari! NdEr).

L’effetto fu che l’oro fu ritirato dalla circolazione domestica negli Stati Uniti. La moneta “inferiore” lo aveva fatto sparire.

Secondo Wiki:

“When a government compulsorily overvalues one type of money and undervalues another, the undervalued money will leave the country or disappear from circulation into hoards, while the overvalued money will flood into circulation”.

quando un governo sopravvaluta compulsivamente un tipo di moneta e ne svaluta un’altra quella svalutata abbandonerà il paese o semplicemente scomparirà dalla circolazione per essere accumulata privatamente mentre la moneta sopravvalutata resterà la sola in circolazione”.

La massima viene comunemente accorciata in “Bad money drives out good”, “I soldi cattivi fan sparire quelli buoni” ma con più accuratezza sarebbe “Bad money drives out good if their exchange rate is set by law”, la moneta cattiva fa sparire quella buona se il tasso di cambio è stabilito per legge” (e mi ricorda Hugo Salinas Price e le sue idee per evitare che in un nuovo silver standard le monete d’argento vengano accumulate e tolte dalla circolazione. )