Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




 

Generatore di calore a bassa e/o incostante velocità

Molti dispositivi per la produzione di energia forniscono effetti a bassa velocità ma con un elevato momento. Convertire quest'energia in elettricità richiede degli adattamenti per ottenere una maggiore velocità di rotazione. Ma questi adattatori comportano inevitabilmente una perdita di energia dovuta ad inefficienza. Il processo di conversione in energia elettrica ha a sua volta delle perdite di energia dovute ad inefficienza. 

Queste perdite di energia sono percepibili come rumore o calore prodotti.
Il riscaldatore rotante è un modo per convertire l'energia a bassa velocità ed elevato momento in calore evitando eccessive inefficienze.
Il meccanismo consiste in due cilindri, l'uno nell'altro. Il cilindro interno è libero di ruotare su cuscinetti ed è guidato da un'asta. Nel piccolo spazio tra i due cilindri c'è un olio denso che sopporti bene le alte temperature. L'ideale è l'olio usato nei motori delle auto. 

Poiché lo spazio tra i due cilindri è poco, quando il cilindro interno ruota si produce una grossa resistenza (attrito) nell'olio. L'effetto della resistenza alla rotazione è che l'olio si riscalda. L'energia fornita per la rotazione attraverso l'asta è così trasformata in calore.

Per resistere al calore prodotto, i cilindri devono essere di metallo. Con una lattina di fagioli per il cilindro esterno e una da bibite per quello interno si può realizzare un modellino su piccola scala. Delle alette sul cilindro esterno, aumentando la superficie riscaldata, possono aiutare a disperdere il calore.