Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




La Banca Europea per gli Investimenti finanzia  le Pmi italiane con un portafoglio di 800 milioni di euro.

Il finanziamento riguarda sia le imprese che devono realizzare nuovi progetti che per quelle che necessitano di credito per iniziative già in corso e non ancora ultimate. 

I progetti finanziabili sono quelli finalizzati a ristrutturazione e ammodernamento; acquisto, costruzione e ampliamento dei fabbricati; acquisto di impianti, attrezzature, macchinari e automezzi; spese, oneri accessori e immobilizzazioni immateriali collegate agli investimenti, incluse le spese di ricerca, sviluppo e innovazione; la necessità permanente di capitale circolante legata all'attività operativa. 

In totale è possibile finanziarsi fino a 12,5 mln euro, a copertura anche dell'intero importo dell'investimento effettuato dalle Pmi di tutti i settori produttivi (agricoltura, artigianato, industria, commercio, turismo e servizi). 
 

Caratteristiche necessarie:

• Presenza sul territorio nazionale;
• Dimensione dell’azienda inferiore ai 250 dipendenti;
• Fatturato non superiore ai 50 Milioni di Eur oppure un attivo nell’ultimo bilancio non superiore ai 43 Milioni di Eur;
• Indipendenti: sono considerate tali imprese il cui capitale o i diretti di voto non sono detenuti per il 25% (o più) ad una sola impresa oppure, congiuntamente da più imprese non rientranti nelle PMI;
• Operanti in tutti i settori ad esclusione dei seguenti:
a) Produzione di armi o munizioni, armamenti equipaggiamenti ed infrastrutture militari e di polizia nonché equipaggiamenti o infrastrutture che limitino i diritti e le libertà personali (es penitenziari o centri di detenzione di ogni tipo);
b) Gioco d’azzardo e strutture correlate;
c) Fabbricazione, lavorazione o distribuzione tabacco;
d) Attività che implichino l’utilizzo di animali vivi ai fini scientifici e sperimentali;
e) Attività il cui impatto ambientale non risulti attenuato e/o compensato tramite misure appropriate;
f) Settori considerati eticamente o moralmente discutibili (es ricerca sulla clonazione umana)
g) Attività di puro sviluppo immobiliare;
h) Attività di natura puramente finanziaria.
Le operazioni ammissibili e finanziabili non devono esser superiori ai 25 Milioni di Eur e su tutti i beni ad esclusione dei terreni non strettamente connessi alla realizzazione delle altre componenti di progetto.
I tempi di delibera, se l’azienda è bancabile, sono molto celeri e nonostante si tratti di finanziamenti agevolati la burocrazia e molto più snella.