Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Studi di settore a vocazione federalista
Dal prossimo anno la loro elaborazione avverrà su base comunale e regionale


A partire dal 2009, è anticipato al 30 settembre del periodo d'imposta nel quale gli studi di settore entrano in vigore il termine per la loro pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (termine fissato eccezionalmente al 31 dicembre per l'anno 2008). Sempre dal 1° gennaio 2009, inoltre, nella prospettiva ormai certa dell'attuazione del federalismo fiscale, la loro elaborazione avverrà su base comunale e regionale, anche nel quadro del coinvolgimento dei comuni nell'attività di accertamento dei tributi erariali. Sono, in sintesi, le novità introdotte dalla "manovra d'estate" in tema di studi di settore, la seconda delle quali è caratterizzata da una forte innovatività.

Studi di settore sempre più sul territorio
Come detto, a partire dal 2009, gradualmente, gli studi di settore saranno elaborati su base regionale e comunale, sentite le associazioni professionali e di categoria.
Presupposto di tale novità è l'attuazione del federalismo fiscale, istituto giuridico che si appresta a essere introdotto a breve nel nostro ordinamento, dopo la recente approvazione, in via preliminare, del testo del disegno di legge da parte del Governo, avvenuta lo scorso 11 settembre.

Non solo. L'elaborazione degli studi di settore si avvarrà del coinvolgimento dei Comuni nel quadro della loro partecipazione alle attività di accertamento dei tributi erariali, svolta in collaborazione con gli uffici dell'agenzia delle Entrate.
Come è noto tale possibilità è stata disciplinata dall'articolo 1 del decreto legge 203/2005, e ha trovato concreta attuazione grazie al provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 3 dicembre 2007, che ha stabilito le modalità effettive di partecipazione dei Comuni alla predetta attività di accertamento.

In particolare, la partecipazione incentivata comporta una quota del 30% dei proventi derivanti dalle maggiori somme riscosse a titolo di tributi, sanzioni e interessi, a seguito dell'emanazione dell'accertamento fiscale al quale l'ente locale ha concorso.

L'elaborazione degli studi di settore su base regionale e comunale è tesa essenzialmente a calare tale strumento nelle realtà territoriali nelle quali le attività oggetto di accertamento sono inserite. Infatti, spesso, il correttivo territoriale, già contemplato nella redazione dei vigenti studi di settore, non sempre riesce a cogliere la diversità dei contesti socio-economici e il loro grado di sviluppo, attesa l'importanza strategica dell'ambito territoriale nel quale le attività economiche vengono svolte.
La partecipazione degli enti locali intende ovviare proprio a tali difficoltà, in considerazione del fatto che gli stessi hanno una conoscenza diretta del territorio per lo svolgimento della funzione istituzionale di presidio dello stesso, una conoscenza che li rende i soggetti più adatti e idonei a fornire una serie di dati ed elementi sulle attività economiche ivi svolte.

Per quanto attiene alle modalità di attuazione della norma, l'articolo 83, comma 20, del Dl 112/2008, rinvia all'emanazione di un apposito decreto del ministro dell'Economia e delle Finanze. L'elaborazione degli studi su base regionale o comunale dovrà avvenire con criteri di gradualità entro il 31 dicembre 2013.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Limitazione di responsabilità e condizioni di utilizzo

Le informazioni finanziarie presentate da Financial Polis  sono reperite con l' innovativa tecnologia WIKI. Non devono essere utilizzate per scopi fraudolenti. Per ottenere informazioni più dettagliate contattare il Fondatore Ing. Fabio Sipolino.

Condizioni di utilizzo

L'uso di questo sito web implica l'accettazione dei termini e delle condizioni sottoindicati.

Nonostante Financial Polis  ponga ogni cura per assicurare che il materiale, le informazioni e i dati (sotto indicati come “Materiale”) forniti su questo sito (definito come 'Sito Web') siano accurate e aggiornate, occorre sottolineare che il Materiale viene fornito ”tal quale” e senza garanzie di alcun tipo, né esplicite, né implicite o di tipo istituzionale, né legate a titoli o diritti di terzi.

Financial Polis si riserva il diritto, a sua totale discrezione, di aggiungere, modificare o rimuovere Materiale senza preavviso.

Il Materiale è realizzato solo a scopo di fornire informazioni generali e Financial Polis  non si assume alcuna responsabilità per le informazioni contenute nel Sito Web e declina ogni responsabilità riguardo alle informazioni fornite. Coloro che decidono di accedere al Sito Web (di seguito indicati come “Utenti”) si assumono tutti i rischi connessi all'impiego del medesimo ed esonerano Financial Polis, i suoi dirigenti, delegati ed impiegati da ogni responsabilità per eventuali danni, mancanze, perdite, costi e spese, comprese eventuali spese legali, derivanti o correlati all'uso delle informazioni, servizi o prodotti offerti e/o presentati su questo Sito Web.

Financial Polis  non fornisce alcuna garanzia che il Materiale sia privo di infezioni da parte di virus, o altre contaminazioni informatiche, o che i dati o le informazioni siano creati e strutturati in file privi di errori tecnici. Il download di qualsiasi Materiale è a totale rischio dell'Utente e l'Utente sarà il solo responsabile per ogni danno, perdita o problema, sia subito dall'Utente stesso sia causato in conseguenza ad azioni dell'Utente connesse al download e/o all'uso di qualsiasi Materiale presente sul sito di Financial Polis, o su ogni sito esterno connesso a Financial Polis. Financial Polis non è responsabile per nessun contenuto presente su ogni altro sito web accessibile tramite il Sito Web di Financial Polis, né sponsorizza o fornisce alcuna garanzia per i prodotti o i servizi forniti da terzi, né quando questi siano presenti sul Sito Web di Financial Polis sotto forma di informazioni, materiale o contenuto inclusi nel Sito Web stesso, né quando vengano indicati come riferimento né quando siano raggiungibili dal Sito Web mediante link ipertestuali.

Nel caso il Sito Web di Financial Polis  dovesse contenere dei forum in linea, o altri strumenti per l'invio di messaggi o comunicazioni, Financial Polis  non potrà essere ritenuto responsabile per il contenuto o la qualità dei contributi forniti dagli utenti di internet, inclusi quelli forniti dagli utenti denominati “Moderatori del Forum”. Le opinioni espresse dagli Utenti non rifletteranno necessariamente le opinioni di Financial Polis. Financial Polis sottolinea che i forum in linea, e gli altri strumenti per l'invio di messaggi non possano in alcun modo sostituire la consulenza individuale, o la consultazione di un professionista.

Se il sito Web di Eurordis dovesse contenere forum online, o altri strumenti per l'invio di messaggi o comunicazioni, l'utente non dovrebbe:

  • Diffamare, insultare, molestare, adescare, minacciare o violare in altro modo i diritti legali di altre persone;
  • Pubblicare, spedire,distribuire o diffondere materiale diffamante, contraffatto, osceno, indecente o contro la legge;
  • Caricare sul sito o allegare file che contengano software o altro materiale protetto dalle leggi sulla proprietà intellettuale, a meno che l'Utente possegga o controlli i diritti ad esso connessi o abbia ricevuto tutti i permessi necessari;
  • Caricare sul sito o allegare file contenenti virus, file danneggiati o altro software o programma che possa danneggiare altri computer.
  • Caricare sul sito, inviare via e-mail, trasmettere o rendere disponibile materiale pubblicitario non richiesto relativo a beni o servizi, condurre o inviare questionari, concorsi , mail spazzatura o messaggi tipo “catena di S. Antonio; etc.
  • Promuovere prodotti commerciali, medici, servizi assistenziali da cui a scopo di lucro o da cui derivino benefici economici personali o per società a fini di lucro.

 

L'utente, in particolare, è consapevole e concorda sul fatto che Financial Polis non sia responsabile per qualsiasi condotta degli altri utenti, ad includere, ma non solo, i tipi di comportamento sopra citati.

L'host server del sito web è situato in Francia, e la legislazione relativa ai siti web da applicarsi è esclusivamente quella francese.

Questa limitazione di responsabilità non è intesa a escludere la responsabilità di Financial Polis nel caso di violazione di leggi nazionali né a escludere la relativa responsabilità per le questioni che non possono essere escluse secondo quella legge.

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

THIS WEB SITE IS FOR INFORMATIONAL USE ONLY, NOTHING ON THIS WEB SITE IS PRESENTED AS AN OFFER TO SELL OR A SOLICITATION OF AN OFFER TO BUY AN INTEREST IN ANY INVESTMENT FUND OR FOR THE PROVISION OF ANY INVESTMENT MANAGEMENT OR ADVISORY SERVICES.

Nothing in this site constitutes an offer or solicitation to invest in securities of any kind nor does it constitute any investment advice.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il Sistema Financial Polis, di cui Ing. Fabio Sipolino è l'unico Fondatore, è basato sulla rivoluzionaria filosofia WIKI. Qualunque informazione riportata che non fosse in regola con la NORMATIVA VIGENTE sarà rimossa o riformulata.

Qualunque PROSUMER che notasse un' anomalia in contraddizione con la NORMATIVA VIGENTE dovrà doverosamente avvertire l' unico Fondatore e Detentore del Marchio Financial Polis:  Ing. Fabio Sipolino

 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------