Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Nuovo Regolamento

Legge 215/92

Imprenditoria Femminile

 

  Soggetti Beneficiari

     

      Rientrano tra i soggetti beneficiari delle iniziative ammissibili le imprese in cui la gestione sia in prevalenza femminile, e che operi nei seguenti settori:

1.      dell’industria,

2.      del commercio,

3.      dell’artigianato,

4.      dell’agricoltura,

5.      del turismo,

6.      dei servizi.

a)            Le imprese devono rientrare tutte nella definizione di PMI.

 

 

  Iniziative Ammissibili

 

      Sono ammesse le domande delle imprese che presentano le seguenti iniziative:

a)     Avvio di nuove attività, acquisto di attività già esistenti mediante la cessione dell’attività medesima o mediante l’affitto per almeno 5 anni.

b)     Progetti relativi all’introduzione di qualificazione e innovazione di prodotto sia tecnologica che organizzativa con la finalità di ampliare e ammodernare l’attività.

c)      Acquisizioni di servizi destinati:

ü         Aumento della produttività

ü         Innovazione organizzativa e trasferimento delle tecnologie

ü         Ricerca di nuovi mercati per la collocazione dei prodotti

ü         Acquisizione di nuove tecniche di produzione, gestione e commercializzazione

ü         Sviluppo di sistemi di qualità.

 

  Spese Ammissibili

 

1.      Per quanto riguarda le domande di agevolazioni che si riferiscono all’avvio di nuove attività o all’acquisto di attività già esistenti, sono ammesse le seguenti spese:

a)     Impianti generali;

b)     Macchinari e attrezzature;

c)      Acquisto di brevetti;

d)     Acquisti di software;

e)     Opere murarie e relativi oneri di progettazione e direzione lavori, le spese murarie sono ammesse per il 25% della somma delle spese ai punti a) e b);


f)        mentre le spese per la progettazione e direzione lavori sono ammesse solo per il 5% dell’importo per le opere murarie.

g)     Gli studi di fattibilità e i piani d’impresa, nonché l’analisi di mercato e gli studi per la valutazione dell’impatto ambientale sono ammesse nel limite del 2% dell’ammontare dell’investimento complessivo ammesso.

2.      Se si tratta di acquisto di attività già esistenti sono ammesse le spese sostenute per l’acquisto dell’attività stessa limitatamente però alle spese relative ai macchinari, attrezzature, brevetti e software necessari per lo svolgimento dell’attività.

3.      Le spese ammissibili relative all’acquisizione di servizi reali comprendono le spese sostenute per acquistare dei servizi reali forniti da:

a)     Imprese e società iscritte al registro delle imprese della C.C.I.A.A.

b)     Enti pubblici e privati aventi personalità giuridica.

c)      Professionisti iscritti ad un albo professionale legalmente riconosciuto.

4.      Le domande devono riferirsi alle spese capitalizzate al netto dell’IVA e di altre imposte e tasse.

5.      Sono ammesse le spese sostenute per l’acquisizione effettuate tramite locazione finanziaria.

6.      Sono ammesse solo le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda e le spese sostenute successivamente alla chiusura del bando precedente.

7.      Sono escluse dalle spese ammissibili i seguenti acquisti:

a)     I beni usati

b)     Terreni e fabbricati

c)      Investimenti realizzati mediante commesse interne

d)     L’avviamento

e)     Le spese di gestione

 

 

  Misura delle Agevolazioni

 

      Regola del “de minimis”(contributi in conto capitale fino a L.200.000.000)

In tal caso si la misura dell’agevolazione è del 50% elevabile al 75% per le aree obiettivo delle spese ammissibili.

Nel caso di investimenti superiori a L.200.000.000 la misura dell’agevolazione è del 65% (in Calabria) delle spese ammissibili.

 

 

N.B. Per ottenere il massimo punteggio un’eventuale società deve essere costituita nel seguente modo:

a)     Società di persone: il 100% dei componenti della società devono essere donne e detenere il 100% del capitale sociale.

b)     Società di capitali: 100% del capitale sociale deve essere detenuto da donne

c)      Ditta individuale con titolare donna

Inoltre l’amministratore deve essere una donna.