Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




RISORSE UMANE

 

 

Leve organizzative

 

ACCRESCERE IL VALORE DELLE PERSONE

Leve per gestire e sviluppare le risorse umane.

Il successo di un’azienda è oggi la conseguenza di alcune precise caratteristiche organizzative:

 

- la velocità, nel mutare sapendo cogliere gli indizi e i segnali che vengono dal contesto e dal cliente;

 

- la leggerezza, nel concentrare le proprie energie e il proprio sforzo su ciò che essenziale;

 

- l’apprendimento, nel saper arricchire il patrimonio di conoscenze, di metodologie, di idee e di tecniche che sono applicate;

 

- l’integrazione, nel saper sviluppare cooperazione e negoziazione interna orientate da una comune visione degli obiettivi.

 

Queste qualità organizzative si possono ottenere solo attraverso le qualità intangibili, e spesso personali, possedute dalle donne e dagli uomini che fanno parte dell’azienda. La migliore gestione e la valorizzazione del capitale umano è oggi ancor più una variabile strategica, che richiede azioni, politiche e leve di gestione appropriate.

 

Una People Strategy nella Gestione delle Risorse Umane

 

Il governo e lo sviluppo delle persone richiede di superare un approccio per singole leve e singole azioni, per esprimere, nelle sue singole componenti una chiara PEOPLE STRATEGY.

 

L’approccio Financial Polis nello sviluppo di una People Strategy per l’Eccellenza è guidato da:

 

- visione e direzione, ovvero un forte legame con il business e la strategia dell’azienda;

 

- integrazione e coerenza, ovvero l’armonizzazione e coesione di tutte le singole leve e azioni dedicate alla gestione delle Risorse Umane;

 

- efficienza e semplicità, ovvero estrema attenzione all’utilità e al contributo verso la realizzazione degli obiettivi dell’azienda.

 

L’esperienza della Financial Polis accompagna le aziende nel miglioramento delle azioni e delle metodologie di gestione del personale, attraverso:

 

- FOCALIZZAZIONE su ciò che occorre;

 

- EFFICIENZA nel giungere ad un risultato;

 

- ADATTABILITA’ nelle soluzioni e nelle metodologie condivise;

 

- VALORE generato dalle soluzioni realizzate nella gestione organizzativa;

 

Liberare il valore delle persone

 

PIU’ CAPITALE UMANO

 

Oggi i percorsi di apprendimento si misurano con scenari che richiedono nuovi approcci:

 

- saper creare contesti che facilitino, incentivino e valorizzino lo scambio libero di esperienze e di know-how;

 

- abilitare le persone ad utilizzare potenzialità e capacità che richiedono la cura di un rapporto con se stessi e le proprie risorse emozionali;

 

- formare alla capacità di apprendere e vivere in una realtà investita da disorientamento e incertezza;

 

- incrementare le capacità di autoregolazione e autoefficacia.

 

 

Tra i temi critici e centrali per le Aziende che stanno a monte di processi di apprendimento e formazione vi sono:

 

- far coesistere una visione del futuro con l’imprecisione del presente;

 

- sviluppate capacità sociali di fiducia, di intesa e di orientamento al cliente interno;

 

- evolvere dal governo della struttura al governo delle conoscenze e delle capacità;

 

- accrescere una managerialità capace di promuovere responsabilizzazione, motivazione, autosviluppo e innovazione.

 

 

CAPITALE SOCIALE

 

la fiducia reciproca, integrazione il rapporto con l'incertezza e il benessere

 

CAPITALE MANAGERIALE

 

la leadership e lo sviluppo del personale la gestione del cambiamento.

 

 

CAPITALE PROFESSIONALE

 

l'efficenza nei processi e la qualità dell'operato.

 

 

CAPITALE INNOVATIVO

 

i talenti e le risorse di valore la condivisione delle conoscenze tacite .

 

 

Sviluppare Managerialità

 

Le Risorse Manageriali e la Leadership

 

"La leadership è essenzialmente la capacità di produrre i risultati desiderati"

 

Peter Drucker La leadership non è:

 

- un comportamento isolato

 

- una tecnica di comportamenti meccanici

 

- una proprietà individuale, a prescindere dal contesto in cui agisce

 

- una serie di episodi e comportamenti positivi

 

- una qualità generale e uguale per ogni organizzazione

 

Il patrimonio delle Risorse Manageriali che l’Azienda sa esprimere influenza e condiziona in modo sempre più importante traguardi di eccellenza e successo. Lo sviluppo della Risorsa Manageriale richiede uno sforzo di attenzione che non può essere ridotto ai soli episodi isolati di formazione.

 

Potenziare i comportamenti Manageriali significa costruire un’azione organizzativa nella quale integrare:

 

- gli obiettivi, come traguardi organizzativi e di processo misurabili e tangibili, nei quali vi è relazione con l’efficacia manageriale

 

- la valutazione, come leva di indirizzo e feedback dei ruoli manageriali - la formazione e l’apprendimento, come processo no-stop

 

- il riconoscimento, come opportunità di confronto con nuove scommesse

 

Lo Sviluppo del Knowledge e dell’Apprendimento.

 

Ci troviamo, nella Società della conoscenza. Chi vince non è colui che rinchiude il sapere, lo classifica e lo archivia. Vince invece l’azienda capace di produrre sapere, capace di far circolare conoscenze e informazioni. Capace di apprendere attraverso lo scambio di conoscenze. Attraverso l’avvento della rete si avvera, nella connessione favorita da piattaforme intranet ed internet, una condizione favorevole allo sviluppo del knowledge aziendale: nella relazione tra soggetti intelligenti si genera intelligenza.

 

Il modello Financial Polis di supporto allo sviluppo del knowledge management aziendale si basa su 4 PRESUPPOSTI:

 

- generare comunità, anziché esclusività di sapere

 

- essere attenti alla passione e alle motivazioni, anziché alle procedure e alle regole,

 

- accettare la ridondanza, anziché esasperare il bisogno di efficienza,

 

- creare ramificazione di collegamenti e scambi, anziché linearità e vincoli