Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




"Un debito e' un debito, e' un fatto, un numero, una conseguenza di circostanze. Un debito non e' ne' bello ne' brutto, e' misurabile, e' circoscrivibile, e' aggirabile.

Talvolta un debito aiuta, talvolta e' un nemico, ma si puo' sempre affrontarlo, sconfiggerlo, o venirci a patti. Un debito non e' alla fine cosi' terribile se si conoscono le regole del gioco, un po' come il diavolo, che e' meno brutto se si ha la forza e il coraggio di guardarlo negli occhi.

Terribile invece e' vedere una societa' fondata sui consumi, che marginalizza chi non riesce a stare al passo. Terribile e' vedere tanta gente che di fronte all'indebitamento ed ai problemi contingenti, si perde d'animo e non riesce piu' a pensare al domani"

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Fase stragiudiziale


Financial Polis è un network con esperienza trentennale nel campo del recupero dei crediti stragiudiziale operante attraverso una consolidata organizzazione ed una metodologia di lavoro tesa ad eliminare gli  inconvenienti di unazione di recupero concepita  in maniera tradizionale.
 

Professionalità, tempestività e soprattutto l’impiego di personale qualificato e costantemente formato, consentono a Financial Polis di ottenere elevate performance di recuperabilità dei crediti, sia in Italia che all estero.


Inoltre, a differenza di altre società di recupero crediti, Financial Polis dispone di una struttura investigativa propria e di un collegamento alle più moderne  banche dati informative, per l’ottenimento di notizie ad ampio raggio circa la reperibilità e le condizioni economico patrimoniali del debitore.


In caso di mancata riscossione del credito nelle fasi di intervento stragiudiziale Financial Polis è quindi in grado di valutare obiettivamente l’opportunità di suggerire al cliente il promuovimento di un’ azione Giudiziaria a carico del debitore, nel caso in cui vi sia ragionevole certezza di capienza patrimoniale dello stesso.



Fase giudiziale


Uno dei principi fondamentali su cui si basa l’intervento di recupero crediti giudiziale, è quello di conoscere e valutare anticipatamente la situazione economica e patrimoniale del debitore, per garantire al creditore procedente una seria aspettativa di recuperare il credito insoluto.

Di norma, se a seguito di tali accertamenti, risulta che il debitore non possiede alcun bene utilmente pignorabile, Financial Polis comunica al cliente la non convenienza a dare corso ad azioni legali di recupero crediti giudiziale.

Come è noto, infatti, in caso di esito negativo dell’azione legale, a carico del creditore rimane non solo la partita attiva non soddisfatta, ma anche un ulteriore onere finanziario aggiuntivo costituito dalle competenze legali nonché dalle spese di procedura.

Tuttavia, in alcuni casi, come ad esempio per i crediti di importo elevato, anche in presenza di un’ esito negativo certo, si rende comunque necessario avviare una procedura Giudiziaria contro il debitore, al solo ed esclusivo fine di portare correttamente in detrazione il credito inesigibile. Tale obiettivo è perseguibile anche tramite una cessione del credito.


Se, invece, dagli accertamenti eseguiti, risulta che il patrimonio del debitore è sufficiente ad estinguere la pretesa creditoria, Fiancnail Polis suggerisce al cliente la promozione di un’azione legale di recupero crediti giudiziale, comunicando anticipatamente costi, tempi e probabilità di successo della procedura.

In sostanza, il coordinamento della fase stragiudiziale a quella vera e propria di recupero crediti giudiziale, offre la possibilità di intentare soltanto azioni mirate, ovvero di adire le vie legali solo quando vi è ragionevole certezza di capienza patrimoniale del debitore.

Questo importante aspetto manca nell’ipotesi di un’azione isolata del legale di fiducia del creditore: di solito, salvo casi particolari, i legali sono piuttosto di manica larga nel decidere di procedere contro un debitore senza accertarsi delle sue condizioni economiche; come tutti sanno, atteso che la prestazione di assistenza legale e un obbligazione di mezzo e non di fine, le competenze spettano comunque agli avvocati, sia in caso di esito positivo, che in caso di esito negativo della procedura di recupero crediti giudiziale.