Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




La consegna di un assegno bancario

emesso a titolo di prestito, poichè non attribuisce al prenditore la piena disponibilità della somma portata nel titolo, non integra gli estremi di una "traditio rei", materiale o simbolica, necessaria ai fini del perfezionamento del contratto reale di mutuo; conseguentemente siffatto negozio produrrà i suoi effetti dal momento dell'esecuzione dell'ordine di pagamento contenuto nel titolo a favore dell'avente causa.

 

Corte di Cassazione, I Sezione, n. 6686/1994: Il codice civile, come si è indicato, prevede la "consegna".

La "disponibilità giuridica" della somma mutuata da parte del mutuatario, circostanza che questa Corte (da ultimo: Cass., 21 dicembre 1990, n. 12123) ritiene sufficiente per la conclusione del contratto, non individua - e non lo avrebbe potuto, stante la inequivocità della formula legislativa - un fatto ulteriore e diverso dalla consegna, ma individua un fatto ad essa equivalente: la "consegna", cioè (viene interpretata nel senso che) si attua anche mediante la attribuzione, al mutuatario, della disponibilità giuridica della somma.Solo che questa non è un’interpretazione della legge, ma una sua trasformazione da parte dei giudici, che si prendono la funzione che spetterebbe al Parlamento, arrivando persino a definire il mutuo non come il contratto reale disciplinato dal Codice civile.In conclusione, è razionale rivolgersi ai giudici richiedendo la dichiarazione di nullità-inesistenza dei “mutui” bancari, se lo si fa sottoponendo loro le spiegazioni dianzi fornite e gli elementi che evidentemente mancano alla loro conoscenza della realtà monetaria e bancaria

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Ci sono vari sistemi per non pagare più un mutuo. Uno, ad esempio, è trascinare la banca in tribunale chiedendo di fornire la prova del loro credito - il TITOLO. Poiché le banche non possono fornirlo, perché l'hanno già venduto, non possono dimostrare la titolarità del credito per DIFETTO DI LEGGITTIMAZIONE ATTIVA. Quindi, si smette di pagare il mutuo tenendo l'immobile.

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Se hai un mutuo in corso, diventato anche oneroso, puoi sostituirlo e richiedere ulteriore liquidità aggiuntiva, che potrai utilizzare a tuo piacimento (ristrutturazione, arredamento, eventuali attività non legate all'immobile).

L'importo massimo finanziabile, comprenso della liquidità aggiuntiva, non deve essere superiore all'80% del valore dell'immobile offerto in garanzia.

La durata del Mutuo Sostituzione più Liquidità varia da 5 a 30 anni, mentre il tasso può essere fisso o variabile.