Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Quali sono i principali vantaggi del factoring? 
Velocità e sicurezza nei tempi di erogazione dei fondi, contributo alla gestione dei crediti, garanzia del buon fine dei crediti dell' impresa sono i principali vantaggi del factoring apprezzati dalla clientela.

Sono questi i tre principali elementi di soddisfazione indicati dalle imprese oggetto dell' indagine sulla domanda di factoring, le quali mostrano un livello di soddisfazione nel rapporto di factoring più che soddisfacente nella maggior parte dei casi.

Dal punto di vista finanziario, in particolare, il factoring consente, sempre ad opinione delle imprese, di soddisfare necessità di fondi di natura temporanea, di ottimizzare la programmazione degli incassi, e di facilitare la crescita del fatturato.

Il factoring è comunque un servizio ad elevato grado di personalizzazione, in relazione alle caratteristiche ed alle esigenze manifestate dalla clientela. 
 

 
Qualè il grado di diffusione del factoring tra le imprese? 
Il factoring è ancora uno strumento poco conosciuto dalle imprese, che pure lo utilizzano con buona frequenza.

In realtà le imprese conoscono poco le caratteristiche del factoring. Ciò dipende dall' insufficiente cultura finanziaria, così come dalla non adeguata informativa messa in atto dalle banche e dalle società di factoring.

Il factoring è peraltro uno strumento ormai consolidato nell' ambito del sistema economico e finanziario. Esso è presente in Italia da più di trent' anni e coinvolge decine di migliaia di imprese.

In generale, le imprese che dispongono di una più consolidata esperienza relativa al ricorso al factoring, ne apprezzano di più i vantaggi e le specificità e ne fanno, in ultima analisi, un uso "corretto", che si manifesta anche in giudizi di convenienza metodologicamente più corretti e sostanzialmente più favorevoli. Le imprese che conoscono e/o utilizzano meno (o male) il factoring sono sovente vittima dei luoghi comuni in argomento, esprimono giudizi sommari, non sempre adeguati alla situazione reale del mercato del factoring, e raramente sfruttano le opportunità che il ricorso al factoring può proporre.

Una larga parte delle imprese utilizzatrici oggetto dell' indagine sulla domanda di factoring in Italia ritiene utile continuare in futuro il rapporto di factoring ritenendo anche che lo strumento sia destinato a svilupparsi nellambito dei rispettivi settori di appartenenza. 
 

 

 
Quali effetti produce il ricorso al factoring sui costi di gestione delle imprese? 
Il factoring può consentire un risparmio nei costi che limpresa sostiene per la gestione dei crediti di fornitura, grazie allesternalizzazione delle relative attività di valutazione, amministrazione e controllo.

Il factoring può consentire un risparmio nei costi che limpresa sostiene per la gestione dei crediti di fornitura.

Affiancare limpresa nella gestione dei crediti commerciali significa gestire, secondo una logica di outsourcing una funzione che richiede elevata specializzazione: limpresa viene così alleggerita dei relativi costi di struttura, che vengono sostenuti dal factor (società di factoring o banca) con maggiore economicità, grazie alle economie di scala che caratterizzano, ad esempio, la raccolta di informazioni sui debitori ceduti, ed alle sue competenze di specialista nella gestione dei crediti.

Il factoring consente inoltre di trasformare costi fissi connessi alla gestione diretta del credito in costi variabili (la commissione di factoring).

Certamente la possibilità di pervenire ad una sostituzione dei costi tradizionali di gestione dei crediti con il costo del factoring , esternalizzando le attività di amministrazione e controllo dei crediti ed affidandole al factoring, dipende dallestensione nel tempo e nello spazio del ricorso al factoring ed è quindi più probabile in un uso duraturo ed esteso del factoring da parte dellimpresa.