Financial Polis

  Expand All  |  Contact All

 




Il factoring è un' alternativa al finanziamento bancario? 
Il factoring è uno strumento per gestire professionalmente i crediti.

Il factoring è un supporto gestionale ed una tecnica finanziaria, rivolti a soddisfare le esigenze di gestione dei crediti di fornitura da parte delle imprese.

Il factoring comprende diversi servizi:

    * amministrazione, gestione e incasso dei crediti
    * assistenza legale nella fase di recupero dei crediti
    * valutazione dell’affidabilità della clientela
    * anticipo dei crediti prima della relativa scadenza
    * garanzia del buon fine delle operazioni

Il factoring non è dunque un’alternativa al credito bancario, ma certamente presenta una componente finanziaria che può essere utilizzata in via complementare alle altre fonti di finanziamento a disposizione dell’impresa. 
 

 
 
A quali imprese può essere utile il factoring? 
Il factoring è utile per tutte le imprese che vogliono affidare ad uno specialista la gestione ed il controllo del portafoglio crediti.

La necessità del factoring si manifesta quando vi è uno squilibrio tra le esigenze della politica di credito commerciale dell' impresa (relative ai termini e condizioni di pagamento da concedere alla clientela che ne acquista i prodotti/servizi; ai fondi da impegnare per "sostenere" finanziariamente le dilazioni concesse; alle forme di regolamento; al controllo del rapporto; alle procedure di incasso e recupero dei crediti) e le risorse che limpresa può mettere autonomamente in campo.

La domanda potenziale è dunque costituita dalle imprese che manifestano un "fabbisogno di factoring" connesso alla sua connotazione gestionale (amministrazione, controllo, riscossione, assicurazione dei crediti) e finanziaria (valutazione della clientela, integrazione delle linee di credito tradizionali grazie allo smobilizzo anticipato dei crediti).

Nel mercato italiano il factoring coinvolge attualmente un' ampia gamma di settori merceologici ed imprese di ogni dimensione.

Secondo l' indagine sulla domanda di factoring delle imprese italiane, le imprese più "giovani", le imprese in fase di forte espansione, le imprese con attività fortemente stagionali, e più in generale i soggetti nei quali la gestione del capitale circolante costituisce un aspetto strategico dell’attività fanno un uso più intenso del factoring. 


Quali sono le modalità più idonee di utilizzo del factoring? 
Il factoring privilegia una relazione duratura con limpresa in modo da poterla affiancare nelle funzioni amministrative, organizzative e finanziarie relative alla gestione dei crediti che sorgono nellesercizio dellattività.

Il factoring è tipicamente orientato ad una relazione duratura con il cliente, piuttosto che ad una specifica transazione, in modo da poter affiancare limpresa nelle funzioni amministrative, organizzative e finanziarie relative alla gestione dei crediti.

Le operazioni oggetto dellintervento tipico degli operatori del factoring (società di factoring e banche) si inseriscono in rapporti di natura commerciale e sono accompagnate dalla cessione di crediti dimpresa. Il factoring può riguardare anche crediti futuri, in relazione a contratti ancora da stipulare, crediti relativi a operazioni finanziarie, crediti di natura fiscale.

Il factoring può inoltre riguardare i crediti dei fornitori nazionali (gli esportatori) verso gli acquirenti esteri ed i crediti dei fornitori esteri verso i debitori nazionali (gli importatori).

L' esigenza di recupero degli insoluti è allultimo posto tra le motivazioni del ricorso al factoring da parte delle imprese italiane.